La fascite plantare: presenza fastidiosa

La fascite plantare è la causa più comune di dolore a livello del calcaneo, cioè la tallonite. Colpisce principalmente gli sportivi a causa della ripetizione di sovraccarichi eccessivi sul piede. Ci sono anche ulteriori cause della fascite plantare che possono essere singole o combinate tra loro, come ad esempio, il piede piatto, scarpe non adatte, sovrappeso o obesità, contratture, debolezza muscolare negli arti inferiori.
Le persone affette da fascite plantare possono provare dolore anche facendo attività “normali” come salire le scale.

Il sintomo principale è appunto il dolore che la mattina, al risveglio, può essere molto forte. Durante il giorno tende a scomparire per poi ricomparire a fine giornata, nei casi più gravi.

Solitamente la fascite plantare viene diagnosticata dopo un’approfondita valutazione clinica effettuata da un esperto. Analisi strumentali come per esempio radiografie o TAC solitamente non sono necessarie ma possono essere utili per eventualmente diagnosticare altre cause del dolore al tallone o al piede.

Se anche voi state convivendo con questa presenza fastidiosa e volete chiarire definitivamente la causa ed intraprendere un percorso di cura adeguato, non esitate a contattare il Centro Ortopedico Sanitaria Bresciana. Il team è a vostra disposizione per fissare un appuntamento con uno specialista il prima possibile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *