Tutto quel che si deve sapere sul piede valgo

Il piede valgo, anche conosciuto come piede pronato, è una patologia in cui il calcagno si appoggia verso l’interno, mentre il resto del piede tende ad andare verso l’esterno. Questa situazione può essere più o meno grave, con molte persone affette che però non riscontrano alcun fastidio o dolore. Se questa tipologia si riscontra in un bambino è più facile curarla o in generale limitarla. Le cause del piede valgo possono essere sia congenite che di tipo traumatico. Nella prima categoria rientra il piede piatto, mentre nella seconda categoria rientrano fratture, processi infiammatori, muscoli attivatori del piede poco sviluppati. A parte i casi in cui persone convivono “pacificamente” con questa patologia, i sintomi del piede valgo possono essere dolore, soprattutto alla mattina appena svegli, gonfiore, comparsa di alluce valgo ed infiammazioni tendinee.

Come curare il piede valgo quindi? In caso di dolore e gonfiore è consigliabile l’applicazione di ghiaccio e crema antinfiammatoria, dopodichè è consigliabile l’utilizzo di calzature adeguate e di eseguire esercizi specifici. Un aiuto può essere anche il massaggio e lo stretching. Quando la situazione è davvero grave e nessuno dei metodi precedenti è in grado di allievare la patologia ed il dolore, bisogna ricorrere ad un intervento chirurgico.

Se anche voi soffrite di piede valgo, non esitate a contattare il Centro Ortopedico Sanitaria Bresciana. Da anni i professionisti si dedicano a questo tema e potranno valutare il grado del vostro problema e consigliare la terapia migliore per ogni caso specifico.

Lascia un commento