La tendinite alla caviglia: causa di fastidiosi dolori

La tendinite alla caviglia è l’infiammazione di uno o più tendini in quest’area. Questa può essere causata da un trauma alla caviglia di tipo acuto o cronico, un sovraccarico nell’area o una forma di artrite. Le persone che presentano maggior rischio di presentare questo disturbo sono gli sportivi che praticano attività con alta incidenza di infortuni alla caviglia ed al piede, come per esempio i calciatori, oppure coloro che praticano attività lavorative con movimenti stressanti per piedi ed arti inferiori o ancora chi indossa frequentemente scarpe molto strette a livello della caviglia.

Tipicamente è presente dolore alla caviglia e anche al piede, gonfiore e rigidità. Il dolore è solitamente più forte alla mattina e nel momento in cui si riprendono i movimenti dopo un periodo relativamente lungo – dipende dal grado di tendinite – di immobilità. Una valutazione obiettiva è sufficiente per valutare la presenza di una tendinite alla caviglia.

Per quanto riguarda la cura, normalmente viene prescritto riposo da qualsiasi attività che causi dolore, applicazione di ghiaccio, elevazione dell’arto dolorante e, nei casi peggiore, l’assunzione di antinfiammatori. Nel caso in cui si rimandi una cura, la tendinite può diventare una vera e propria lesione del tendine, che può risolversi solamente con un intervento chirurgico.

Una diagnosi accurata nel caso di tendinite alla caviglia è estremamente importante, anche per iniziare da subito il trattamento di cura. Non esitate a contattare il Centro Ortopedico Sanitaria Bresciana se riscontrate questi sintomi.

Lascia un commento