info@sanitariabresciana.com – +39 030 33 66 145

Dismetria agli arti

Diagnosi della dismetria agli arti

L’eterometria degli arti inferiori è una patologia che indica la presenza di una differenza di lunghezza tra una gamba e l’altra. Non va confusa con un’altra patologia molto affine, cioè la dismetria degli arti inferiori, in cui la lunghezza degli arti inferiori sembra diversa a causa di alcuni scompensi muscolo-scheletrici. In questa situazione, infatti, le creste iliache non sono alla stessa altezza.

L’eterometria si può riscontrare per una patologia dell’accrescimento, con incremento (ipermetria) o accorciamento (ipometria), di uno dei due arti inferiori. Sarà opportuno prestare molta attenzione durante la visita medica perché il bacino e la colonna vertebrale possono compensare questa differenza modificando i loro rapporti. Piccole eterometrie passano così inosservate per anni.

Dismetria agli arti: una diagnosi difficile

La dismetria agli arti inferiori non è facile da diagnosticare. Dipendendo da tre elementi diversi (anca, ginocchio e articolazioni) la composizione degli arti inferiori è di per sé variabile nella lunghezza complessiva dell’arto. La leggera differenza, quindi, è da prassi o causa di altre patologie come piede valgo, ginocchio valgo e anomala rotazione del bacino.

Per individuare una reale dismetria è necessario il supporto di esami specifici come radiografia o esame baropodometrico, nonché l’osservazione obiettiva sia in posizione eretta che seduta per individuarne la fonte. Qualora il bacino in seduta non fosse allineato sarebbe fonte della dismetria, viceversa, quest’ultima potrebbe provenire dalle gambe. Le cause più frequenti dell’insorgere della patologia sono quelle post-traumatiche (incidenti o eventi traumatici) e malformative (congenite).

Spesso la dismetria è una condizione asintomatica, mentre in alcuni casi il paziente può avvertire un dolore alla gamba simile al nervo sciatico o un dolore alla gamba più lunga, che in tale condizione viene sovraccaricata rispetto a quella più corta.

I rimedi alla dismetria degli arti inferiori

Essendo una patologia non particolarmente grave ma comunque fastidiosa, per risolvere l’eterometria si ricorre spesso a interventi di tipo conservativo, come ad esempio l’utilizzo di plantari su misura e solette ortopediche, oppure esercizi quali stretching dell’anca, per i muscoli posteriori e del crociato. Si opta, invece, per l’intervento chirurgico solo qualora la dismetria agli arti inferiori risultasse significativa e insopportabile per il paziente.

Centro Ortopedico Sanitaria Bresciana per la diagnosi e il trattamento della dismetria degli arti inferiori

Se hai bisogno di un consulto medico specializzato per la dismetria agli arti inferiori puoi rivolgerti al nostro centro. Il nostro team di specialisti potrà supportarti con tecnologie all’avanguardia per un trattamento mirato. Entra subito in contatto con noi per ricevere una consulenza.

Compila il form e invia la tua richiesta.
Ti ricontatteremo il più presto.

Scroll to top